CHI SONO



L'uomo vive in bilico tra due estremi: essere l'espressione più alta e nobile della vita o rappresentarne il livello più infimo.
E questo perché, in quanto individuo cosciente, nelle vesti del mondo giunto alla propria consapevolezza, egli è dotato di facoltà che lo rendono il vertice dell'animalità: può comprendere e può scegliere; ovvero si pregia del pensiero e della libertà.
In tale posizione privilegiata - e ad un tempo necessaria, perché insita nella sua natura -, l'uomo non può permettersi di adeguarsi supinamente alle leggi, come fa ciascun altro animale, né di ribellarsi ad esse senza un criterio di oggettività e di comunanza con i suoi fratelli. Nel primo caso, infatti, egli è destinato a diventare schiavo della società che lui stesso ha creato; nel secondo, annientatore di sé medesimo e del mondo che lo circonda.
In questo mio blog troverete un aiuto, un approdo, un porto - per quanto piccoli nella vastità del Mare - dove poter meglio comprendere se stessi e dare un autentico valore alla propria vita attraverso le gesta e i pensieri di donne e uomini nobili che, consapevoli al massimo grado della natura umana, tentano di armonizzare il suono della conoscenza, sempre più corrotto da interferenze e note senza senso di una mediocrità omologante, arrivando, in alcuni casi, persino a combattere, anche a rischio della propria vita, contro tutte quelle forme perverse che può assumere la Libertà quando diventa arbitrio.

Giuseppe Albano

0 commenti:

Posta un commento